Albo nazionale gestori ambientali e condivisione della conoscenza

Albo nazionale gestori ambientali e condivisione della conoscenza

Albo nazionale gestori ambientali e condivisione della conoscenza

Semplificare l’accesso alle informazioni e favorire il flusso della conoscenza 

Con l’avvento dei social network il concetto di condivisione dell’informazione è diventato di pubblico dominio e di uso quotidiano, e lo sarà sempre di più anche tra chi fa parte dell’albo nazionale gestori ambientali.
L’informazione però è qualcosa di abbastanza asettico: ecco quindi che, per quanto riguarda le aziende, il vero valore aggiunto è dato dalla condivisione della conoscenza ovvero dal modo in cui una certa informazione viene veicolata all’interno dell’azienda. Questo permette di migliorare la qualità dei processi aziendali e risparmiare tempo (e quindi risorse).

Come si concretizza questo tema in ambito ambientale? In questo caso l’informazione per eccellenza è costituita dall’autorizzazione ambientale che permette di gestire certi rifiuti con determinati vincoli (targhe abilitate, attività di recupero o smaltimento effettuabili, quantitativi massimi gestibili…).

Un’autorizzazione ambientale però può essere conosciuta e gestita da prospettive diverse: da una parte, ad esempio, un’azienda produttrice può interessarsi solo agli aspetti che riguardano la sua attività, dall’altra un intermediario è invece interessato alla globalità dell’autorizzazione. Per questo la condivisione della conoscenza costituisce un vero e proprio vantaggio per tutti i soggetti coinvolti, perché ognuno ha modo di utilizzare le informazioni che più gli servono e di accedervi quando vuole.
Gli stessi gestori ambientali hanno il vantaggio di non dover comunicare a ogni azienda la stessa informazione, ogni volta che questa cambia (perché ad esempio l’autorizzazione è stata modificata). Greennebula è nato proprio dalla consapevolezza del valore della condivisione e per facilitare flusso e condivisione della conoscenza in ambito ambientale, con alcune caratteristiche che lo rendono unico, ovvero:

  • piattaforma cloud: sicura, stabile ed utilizzabile semplicemente con un browser;
  • zero invasività: mantieni tutti i sistemi che hai in azienda (gestionali ambientali, procurement…);
  • interfacciabilità con i sistemi gestionali;
  • rapidità e immediatezza d’uso, anche tramite app per dispositivi mobili;
  • tracciabilità completa delle attività (vedi articolo dedicato al tema);
  • proattività tramite l’utilizzo di alert e reminder automatici (ad esempio in prossimità della scadenza di un’autorizzazione).